Comune

Il Segretario Generale

DOTT.ssa MARIA TERESA MIORI

Tel.: 0423.7354
Fax: 0423.735580

Ricevimento:
per appuntamento telefonare al n. 0423/735581

Sede: Via F. M. Preti, 36 - 31033 - Castelfranco Veneto

E-mail:
segretario.gen@comune.castelfranco-veneto.tv.it

Competenze:

Art. 23 del Regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi
1)      Il segretario generale svolge compiti di collaborazione, proposta e assistenza giuridico - amministrativa nei confronti del sindaco, del consiglio, della giunta, dei singoli assessori, del direttore generale, ove nominato, e dei dirigenti di settore, in merito alla conformità dell’azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti.
2)      Il segretario generale:
a) partecipa alle riunioni del consiglio e della giunta con funzioni consultive, referenti e di assistenza e ne cura la verbalizzazione;
b) può rogare tutti i contratti nei quali il Comune è parte ed autenticare scritture private ed atti unilaterali nell’interesse dell’ente;
c) presiede le commissioni di concorso relative ai profili dirigenziali;
d) può formulare proprie osservazioni in merito alla conformità alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti delle proposte di provvedimenti di competenza degli organi del Comune, su richiesta di questi ultimi o di sua iniziativa;
e) esercita ogni altra funzione attribuitagli dalla legge, dallo statuto o dai regolamenti ovvero conferitagli in via temporanea dal sindaco.
3)      Ai fini di cui al comma 2, lettera d), tutte le proposte deliberative, complete dei pareri, sono trasmesse, prima di essere sottoposte all’esame dell’organo competente, al segretario generale il quale può chiedere al dirigente del settore documenti ed elementi istruttori integrativi o di apportare modifiche per rendere l’atto conforme alle leggi, allo statuto e ai regolamenti. Qualora il dirigente del settore, nonostante i rilievi formulati, confermi la proposta, le osservazioni del segretario generale sono inserite nella proposta per essere sottoposte, unitamente alla proposta stessa, alla valutazione dell’organo deliberante.
4)      Ciascun organo del Comune può sottoporre lo schema di atto di sua competenza all’esame preventivo del segretario generale, che formula le sue osservazioni entro cinque giorni dal ricevimento dell’atto stesso. Il segretario può anche richiedere di sua iniziativa che atti di competenza dei dirigenti siano sottoposti al suo preventivo esame, formulando le sue osservazioni entro cinque giorni dal ricevimento dell’atto stesso.
5)      Gli organi competenti sono tenuti ad esplicitare i motivi per i quali intendono discostarsi dalle osservazioni formulate dal segretario generale, ai sensi dei commi 3 e 4 del presente articolo.
6)      Qualora il segretario generale sia investito dell’incarico di direttore generale, ai sensi dell’articolo 25, esercita anche tutte le competenze proprie di tale figura. 

Art. 63 dello Statuto Comunale
Il Segretario generale oltre ad esercitare le attribuzioni disciplinate dalla legge, dallo Statuto o dal regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi:
a) presiede le commissioni concorsuali per la copertura delle posizioni dirigenziali, su incarico del Sindaco;
b) indice e presiede la conferenza dei dirigenti, qualora non sia nominato il direttore generale, al fine dell'esame generale dei problemi organizzativi del comune e della funzionalità degli uffici e dei servizi;
c) riceve le disignazioni dei capigruppo e le richieste di trasmissione al comitato di controllo delle deliberazioni del consiglio comunale e della giunta comunale.

Art. 3 della Convenzion e per la costituzione dell'Organismo di Valutazione della Perfomance
- il Segretario Generale è membro di diritto di tale organismo.