News ed Eventi

25 APRILE

73mo Anniversario della Liberazione

 

 

Cittadine e cittadini di Castelfranco Veneto il 25 aprile, ricorrenza della festa della liberazione, non è solo un momento celebrativo per ricordare quanti con coraggio e sacrificio hanno lottato per la nostra libertà e per la liberazione dal regime nazifascista, ma deve essere un momento di impegno collettivo per la salvaguardia di quegli ideali di pace, democrazia e libertà che sono alla base della nostra convivenza civile.

Dal sacrificio di donne e uomini che hanno dato la loro vita è nata la nuova Italia Repubblicana e la Costituzione, cardine della nostra vita istituzionale, politica e civile.

Castelfranco Veneto ha partecipato attivamente alla lotta di liberazione e accanto ai tanti caduti per la libertà ha visto emergere figure importanti quali i fratelli Gino e Domenico Sartor, Tina Anselmi che hanno saputo, negli anni del dopoguerra, contribuire significativamente al progresso della nostra Comunità.

Sono oramai passati settantatré anni dalla liberazione e come sempre accade, soprattutto nelle nuove generazioni, è forte il rischio di dimenticare, di non ritenere importante ancor oggi quanto è avvenuto in quegli anni.

E’ quindi nostro compito ribadire l’importanza dei valori della resistenza e quindi anche quest’anno abbiamo indetto il concorso, in collaborazione con l’A.N.P.I., rivolto agli studenti delle nostre scuole per far sì che possano, anche con l’aiuto dei loro insegnanti, approfondire i fatti storici ma soprattutto riflettere sulla stretta attualità dei valori tramandati dalla Resistenza.

Valori che uniscono e non dividono, valori che devono essere fatti propri da tutti perché in una situazione italiana e mondiale sempre più complicata devono rappresentare il punto fermo per non ricadere in situazioni totalitarie e non democratiche.

Anche quest’anno, pertanto, invitiamo tutta la popolazione di Castelfranco Veneto a partecipare attivamente alle manifestazioni celebrative indette per la ricorrenza e rendere omaggio ai caduti nella lotta di resistenza ma anche ai caduti, ai mutilati e invalidi e internati di tutte le guerre, nonché alle vittime civili, che noi ricordiamo nei nostri monumenti, nelle nostre lapidi ma che dovremmo ricordare soprattutto nel nostro cuore.

Infine voglio esprimere un doveroso ringraziamento da parte di tutta la Comunità alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma  che anche quest’anno non hanno fatto mancare il loro significativo apporto per l’organizzazione di questa importante celebrazione.

 

Dalla Residenza Municipale, 25 aprile 2018

                                                                                                                      IL SINDACO

                                                                                                                    Stefano Marcon

 

 

 

PROGRAMMA DELLA CERIMONIA

MERCOLEDì 25  APRILE  2018

Ore    9.45: Incontro della popolazione, Associazioni, Rappresentanze, Scuole ed Autorità davanti al Municipio

Ore  10.00:  SS. Messa al Duomo a suffragio dei Caduti, celebrata dal Monsignor Don Dionisio Salvadori

Ore  10.45:  Corteo e Alzabandiera. Onore ai Caduti con deposizione di Corone d’alloro al Cippo, ai Monumenti e alle Lapidi

Ore  11.15:  Commemorazione in Teatro Accademico.  Premiazione dei vincitori del Concorso per le Scuole sul tema del 25 Aprile.

Ore  12.00:  Commiato nella galleria del Teatro Accademico

TUTTA  LA  CITTADINANZA  E’  INVITATA A PARTECIPARE

STAMPA IL MANIFESTO

pubblicata il 19 aprile 2018
 
<
>
>>